Bando Ordinario Servizio Civile Nazionale 2017

Gio, 01 Giugno 2017
Bando Ordinario Servizio Civile Nazionale 2017
Ufficio di riferimento

Le domande di partecipazione devono pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 26 Giugno 2017.

 

Possono presentare domanda i giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti (28 anni e 364 giorni), non appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani;
  • essere cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea;
  • essere cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;

- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

a) abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani;

b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.

Le domande di partecipazione devono essere indirizzate direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, incluse quelle inviate per posta, e devono pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 26 Giugno 2017.

Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno in alcun modo prese in considerazione.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nel bando, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.

La mancata indicazione della sede per la quale si intende concorrere non è motivo di esclusione.

La mancata sottoscrizione e/o la presentazione della domanda fuori del citato termine è causa di esclusione dalla selezione.

 

Di seguito è possibile scaricare il Bando in oggetto e gli Allegati 2 e 3 necessari alla presentazione della propria candidatura.

Si ricorda che insieme all’Allegato 2 e 3 deve essere consegnata la fotocopia di un documento d'identità in corso di validità.

Per quanto riguarda il comune di Nuvolera il progetto finanziato riguarda l’opportunità per un giovane di svolgere il Servizio Civile nell’ambito dell’Ufficio intercomunale Cave ed Ecologia attraverso due modalità operative:

 

1) Affiancamento attività ufficio intercomunale Ecologia e Cave

L’obiettivo è potenziare il servizio dedicandovi circa 600 ore in più all’anno.

Grazie alla presenza del volontario in particolare sarà possibile migliorare i rapporti e la comunicazione con gli utenti e ridurre i tempi di istruttoria delle pratiche ambientali, anche grazie a una più efficiente organizzazione e archiviazione del materiale cartaceo e su supporto elettronico dell’ufficio.

2) Attività di salvaguardia e monitoraggio del territorio

L’obiettivo è poter dedicare circa 600 ore in più all’anno alle seguenti attività:

  • monitoraggio del territorio, incrementando il numero e la frequenza delle rilevazioni ambientali e migliorando la conoscenza del territorio;
  • azioni di prevenzione in materia di tutela ambientale, con particolare riferimento al tema dei rifiuti.

Finalità è la cura e la valorizzazione del territorio, sia da un punto di vista naturalistico, sia da un punto di vista della fruibilità, del decoro e della sicurezza per l’uomo

Tocca a te! Un anno in Comune, locandina

​  Tocca a te! Un anno in Comune, locandina [Fare clic e trascinare per spostare] ​